Archivio mensile: giugno 2016

Farmacisti imbarazzanti

Oggi vi parlo di una circostanza, fortunatamente rara, che mi crea disagio anche se mi rendo conto che contemporaneamente fa molto ridere.

Avete presente quando siete in farmacia e dovete chiedere qualcosa di imbarazzante, per cui prima di avvicinarvi al banco vi guardate intorno per assicurarvi che nessuno degli altri clienti possa sentire la vostra richiesta?

Naturalmente, mentre si chiede il proprio “prodotto imbarazzante” ci si avvicina il più possibile in modo da non dover urlare e far capire al/alla farmacista che si gradirebbe riservatezza e rispetto della privacy.

Invece… puntualmente capita che, nonostante abbia capito perfettamente la situazione, il/la farmacista finge di non aver capito e col suo comportamento mette ancora più disagio, magari ripetendo a voce altissima il “prodotto imbarazzante” che abbiamo appena chiesto!

In questo modo, tutti sentono e i propri disturbi più imbarazzanti diventano di dominio pubblico.

Ecco, in questa vignetta porto un esempio a caso, una crema per le emorroidi, ma ce ne sono moltissimi altri.

Che vergogna! 😀

Diario di Beasu Google+

Foto al mare: 3 trucchi per nascondere la cellulite

Ahimè, come ogni anno, anche in questo inizio estate 2016 riaffiora lo scottante problema della cellulite. Non che nelle altre stagioni non ci sia o non ci si pensi, ma in questo periodo la questione si fa angosciante in vista delle vacanze al mare.

In particolare, se si sta sdraiate a prendere il sole o sotto l’ombrellone, sulla sdraio o sulla sabbia, la pelle a buccia d’arancia è meno visibile e fa sentire meno a disagio. Anche se ci si deve alzare dal proprio telo mare per fare una passeggiata sul bagnasciuga o per andare al bar della spiaggia a bere qualcosa, non c’è problema: ormai quasi ogni donna, infatti, è dotata di almeno un paio di shorts da mare, che essendo impermeabili come i costumi si possono usare anche per fare il bagno.

Ma cosa fare in situazioni impreviste, quando ad esempio si è sdraiate a prendere il sole e gli amici chiedono di farsi tutti insieme un selfie? Sicuramente non si può dire: “Ok, ma aspetta che mi metto gli shorts!” 😀

Care ragazze, dopo averci pensato molto, ho trovato 3 soluzioni d’emergenza che vi permetteranno di essere fotografate senza che si veda la cellulite!

1) Farsi fotografare in mare, in modo che la parte inferiore del corpo (dal girovita in giù) sia immersa nell’acqua.

2) Se siete fuori dall’acqua, puntate su una foto artistica: ad esempio, approfittate di una palma, mettetevi dietro il suo tronco e spuntate simpaticamente fuori con la sola parte superiore del corpo.

3) Nelle foto di gruppo, mettetevi nella fila dietro, in modo che di voi si veda solo il viso e poco altro (tipo il decolleté se ce l’avete degno di nota).

Ahhaha, vi è piaciuta questa strategia anti-cellulite fotografica? 😀 😀 😀

 

Diario di Beasu Google+

Preparazione valigia per le vacanze: impresa impossibile!

Ciao ragazze! In questo inizio giugno mi sono concessa qualche giorno di ferie e sono partita per il mare col mio ragazzo.

Devo dire che la vacanza non è iniziata nel migliore dei modi: infatti, ancora prima di partire abbiamo litigato. Succede sempre, al momento di preparare la valigia.

Il motivo è semplice: mentre lui ci impiega pochi minuti, gettando nel trolley cose a caso, io invece inizio a pensarci settimane prima. Mi chiedo giorno e notte cosa portare, quante mutande, magliette, scarpe, cosa mettere nel beauty case, che fattore di protezione solare comprare, ecc. ecc. ecc.

Alla fine, ho sempre paura che i vestiti non mi basteranno e che mi pentirò amaramente di non aver pensato al phon e mi ritroverò coi capelli crespi in stile medusa, oppure di non essere stata abbastanza prudente da portare qualche aspirina o lozione anti-puntura di zanzare. 😀

Insomma, ogni volta la preparazione della valigia inizia solo quando sono sicura di aver inserito nella lista tutto l’occorrente. L’elenco è naturalmente lunghissimo e la valigia sempre troppo piccola per contenere tutto!

Così, oltre a rischiare di superare il limite di peso previsto dalle compagnie aeree, rischio sempre grandi litigi col mio ragazzo. Mentre suda per riuscire a chiudere la mia valigia, mi guarda storto e mi chiede: “Ma c’è proprio bisogno di portare tutta questa roba?”. 😀

Diario di Beasu Google+