Dieta di primavera

Il mio entusiasmo per l’arrivo della primavera, dopo pochi giorni sta già calando. Sì, perché è vero che la bella stagione ha un sacco di lati positivi (le giornate più lunghe, la temperatura più calda, la natura che rifiorisce, ecc.), ma ha anche tanti lati negativi. Ok, non vorrei deprimere anche voi, ma ho bisogno di sfogarmi e ora ve li dico tutti. 😀

Tanto per cominciare, vogliamo parlare del ritorno dell’ora legale? Alzi la mano chi non risente dello spostamento delle lancette in avanti e non ha problemi di insonnia in questo periodo. Ok, abbassate pure le mani, non vi credo! 😀

Il secondo lato negativo della primavera sono le allergie: ormai siamo diventati quasi tutti allergici a qualcosa e in particolare i pollini creano disturbi a moltissime persone, me compresa. Questi malvagi pollini, che se ne svolazzano liberi nell’aria di primavera, rendono le giornate un susseguirsi di starnuti, soffiate di naso, strofinamenti degli occhi a causa del prurito e infine assunzioni di antistaminici.

Ma vogliamo parlare del terzo aspetto negativo, che per me è peggiore? Mi riferisco alla dieta. Sì, perché con il ritorno della primavera e l’aumento delle temperature si ha la necessità di vestirsi più leggeri, sempre più leggeri via via che ci si avvicina l’estate. Bene, più sale il termometro e più salgono l’ansia per i chili in più e la consapevolezza di dover seguire una dieta.

Non ci sono – ahimè – vie di scampo. Riguardo al sovrappeso, l’autunno e l’inverno sono molto più comprensivi con noi donne: permettono almeno di nascondere la ciccia sotto a capi coprenti e larghi. La primavera, invece… è davvero impietosa!

Ebbene, lunedì ho iniziato la mia dieta primaverile. Come sta andando? Riesco a resistere alle tentazioni sia a colazione che a pranzo, mangiando cibi sani e ipocalorici, mentre alla sera ho un appetito smisurato e mi lascio andare a grandi peccati di gola. Che disastro! 😀

Insomma, al momento temo che non riuscirò a recuperare la forma fisica entro l’estate e anche quest’anno non supererò la prova costume!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>