“Lo faccio dopo”: perché gli uomini posticipano sempre tutto?

Oggi parliamo di un’altra caratteristica che accomuna la gran parte degli uomini, ossia il fatto di posticipare sempre qualsiasi cosa loro vedano come una noia o un peso.

Mi spiego meglio, portandovi l’esempio della routine quotidiana a casa mia e del mio fidanzato. In qualsiasi cosa io chieda la sua partecipazione, dal portare giù la spazzatura allo sparecchiare la tavola, dallo stendere i panni bagnati all’aiutarmi a cambiare le lenzuola, dal dare le crocchetta al gatto al ritirare la posta (ma ci sono decine di altri esempi concreti che ora non mi vengono in mente), la risposta del mio ragazzo è sempre: “Lo faccio dopo”.

“Lo faccio dopo” può essere da lui pronunciato in due modi:

1) scocciato e appesantito, come se io lo avessi interrotto in qualcosa di importante, facendogli la domanda sbagliata al momento sbagliato: questa sua reazione ha l’intento di farmi sentire inopportuna e in colpa e dissuadermi dal fargli la mia richiesta una seconda volta;

2) al contrario, con un tono stranamente disponibile, per rassicurarmi sul fatto che entro breve mi darà una mano volentieri: ormai so che è una strategia per tenermi buona e continuare indisturbato quello che sta facendo.

Se gli chiedo perché non può fare subito quello che gli ho chiesto, mi risponde “Prima devo finire una cosa”. Questa “cosa” imprecisata e vaga è generalmente un’attività ricreativa, come giocare ai videogiochi, guardare film o serie tv, leggere La Gazzetta dello Sport, ecc.

In ogni caso, la maggior parte delle volte il mio ragazzo non fa quello che gli domando, perché “si dimentica”… Questo mi fa infastidire molto, perché alla fin fine in casa devo fare tutto io!

Anche in vostri fidanzati/mariti/figli/fratelli posticipano sempre le richieste che gli fate? :)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>