I rumori della casa di notte (brrrrrr..)

Un altro argomento tragicomico è per me quello dei “rumori notturni”. Capita di solito quando sono a letto e sul punto di addormentarmi, in quel momento tanto delicato in cui si passa dalla veglia alla fase REM. Siccome non sono ancora piombata nel sonno “pesante”, se c’è qualche rumore lo sento e di colpo mi sveglio e torno più “arzilla” di prima. O, meglio, mi spavento così tanto che non riesco più a addormentarmi.

L’altra notte, ad esempio, il mio gatto ha rovesciato la ciotola dei croccantini. Non so come ci sia riuscito: è una ciotola non di plastica ma di alluminio, di un certo peso per poter aderire bene al pavimento. Probabilmente lui stava facendo le sue “corse notturne” e – chissà come – l’ha urtata. Patapomfffffff! Immaginate il rumore!

Io mi sono svegliata di soprassalto e subito non ho capito, naturalmente, che potesse trattarsi della ciotola del gatto. Naturalmente non ho avuto il coraggio di alzarmi a vedere cosa fosse successo, anzi mi sono nascosta sotto le coperte, come una bambina. Ho iniziato a pensare al peggio, ad esempio ai ladri, ma anche a situazioni fantascientifiche, come a un mostro sotto il letto. 😀

Sono stata ore prime di riaddormentarmi, con le orecchie ben aperte e in super allerta, studiando scrupolosamente nella mia testa piani di fuga degni di un film d’azione! 😀 E il giorno dopo, al lavoro, tutti a chiedermi cosa mi fosse successo perché avevo due occhiaie nere, veramente nere.

Accidenti, sono proprio una fifona! E voi, avete paura dei “rumori della casa di notte”?

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>