Identikit di una gattara

Questo post è dedicato a tutte le gattare. Vi è mai capitato che un estraneo vi chieda se avete un gatto?

Vi spiego meglio: spesso mi succede che qualcuno con cui non ho confidenza, magari un/a collega con cui non lavoro a stretto contatto, mi domandi: “Beatrice, hai un gatto?”.

Inizialmente pensavo fosse un pretesto per iniziare un dialogo o dimostrare interesse per me, ma poi ho capito che questo accade per un motivo preciso, anzi 3:

– Graffi sulle mani: giocando con Bunny, il mio gatto, capita che mi graffi, volontariamente o meno, e i “solchi” sulla pelle durano un bel po’ di giorni. Insomma, a meno che non indossi dei guanti 24/24 anche d’estate è impossibile coprire i segni. Tutti li vedono!

– Peli di gatto sui vestiti: anche se prima di uscire di casa controllo scrupolosamente che sui miei vestiti non ci siano peli di Bunny e, nel caso ce ne siano, li tolgo con vari accessori (li ho tutti: spazzole, rotoli di carta adesiva, ecc.!). A volte, però, qualcuno mi scappa oppure esco troppo di fretta. Così qualcuno si accorge e mi fa notare che ho un “groviglio di peli” attaccato al cappotto o ai pantaloni, il che mi dà un’aria non certo curata ma al contrario molto trasandata 😀

– Fili tirati: quando prendo in braccio Bunny per fargli qualche coccola, dopo poco inizia a ribellarsi e dimenarsi per scendere, impigliandosi con le unghie nel mio maglione o abito, specie se di lana. Che disastro! Mentre alcuni fili posso tirarli verso l’interno, altri rimangono “penzolanti” e non è certo un bel vedere. 😀

Insomma, ecco gli “indizi” che permettono di capire se si ha un gatto! Ne conoscete altri? :)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>