Ora legale: che sonno!

Ogni anno, quando torna l’ora legale, vivo un piccolo-grande shock. Vi chiederete: “Perché? Basta solo spostare le lancette in avanti di un’ora! Semplice, no?”. No. No, ragazze, per me non è affatto semplice.

Innanzitutto, non ricordo mai se devo spostare le lancette in avanti o indietro. I giorni prima mi informo su Internet, lo sento dire in tivù, ma poi me lo dimentico. Allora chiedo a familiari, amici, colleghi e perfino agli sconosciuti alla fermata del tram o in coda alla cassa del supermercato, ma poi me lo dimentico. Insomma, è come se il mio cervello rifiutasse questa incombenza del cambiare l’orario. 😀

Così anche questa volta si è ripetuta la solita storia: lo scorso sabato sera, aspettando dell’arrivo dell’ora legale, non avevo ancora capito cosa dovessi fare con i miei 45684801401 orologi: vuoto totale. Eppure li avevo preparati tutti, uno in fila all’altro, sul tavolo: orologi da polso, orologi da parete, sveglie, cellulare (il mio non è uno smartphone e non si aggiorna automaticamente, ahimè!), cucù regalatomi dalla nonna, eccetera.

Per ricordare cosa dovessi fare, non mi sono tanto focalizzata sull'”avanti” o “indietro” delle lancette, quanto sul fatto di poter dormire di più o di meno. E allora mi è tornato in mente che tutte le persone a cui avevo chiesto, mi avevano detto: “Oh nooo, si dorme un’ora in meno!”. Quindi ho iniziato a spostare l’orario dei miei orologi in avanti.

A metà dell’impresa, però, mi sono venuti i dubbi e mi sono convinta che invece avrei dovuto tirare le lancette indietro. La solita insicura! Così l’altra metà degli orologi li ho spostati indietro. Risultato? Non capivo più che ore fossero! Ognuno dava un orario diverso e ho dovuto chiamare il mio ragazzo per chiederglielo 😀 Ahahhahah!

E voi? Al cambio dell’ora da invernale a legale o viceversa, siete anche voi delle pasticcione? 😀

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>