La mamma è sempre la mamma!

Lo so, la Festa della mamma era domenica, ma non ho avuto il tempo di disegnare una vignetta a tema. Non importa: la mamma è una persona così importante e speciale che va festeggiata ogni giorno dell’anno!

Anche se in ritardo, quindi, dedico questo post alla mamma, alla mia e a tutte le altre. Voglio celebrare, in particolare, un aspetto dolcissimo ma contemporaneamente comico che le accomuna tutte: l’apprensione.

Le mamme ci vogliono un mondo di bene e si preoccupano per noi, anche quando non ce n’è bisogno. Lo fanno quando siamo piccole, quando cresciamo e perfino quando siamo già “adulte e vaccinate”. Insomma, le mamme hanno sempre un motivo per affannarsi per noi!

Se da una parte questo fa piacere perché ci sentiamo amate e coccolate, dall’altra può a volte risultare pesante. Vi porto un esempio tragicomico.

Domenica, proprio per la Festa della mamma, sono andata a pranzo da mia madre. Era una giornata molto calda, c’erano quasi 30 gradi. Arrivate al momento del caffè, di punto in bianco mia mamma mi ha chiesto: “Bea, hai freddo?”. Un po’ stupita, ho risposto: “No, mamma”. Ma lei, come se le avessi mentito, ha continuato: “Mhm, secondo me hai freddo!”. Io: “No, mamma. Fa caldissimo e sto sudando”.

Il botta e risposta è andato avanti per un po': lei continuava a insistere sul fatto che io potessi avere freddo, io negavo e la rassicuravo. Ebbene, non c’è stato niente fa fare: alla fine si è alzata da tavola ed è andata in camera a prendere un mio vecchio maglione (di lana, rosso e con una renna ricamata! Ahahhahah! Dalla camera gridava: “Non vorrai mica prenderti un raffreddore! E se ti venisse un blocco della digestione?!”.

Come potete immaginare, quando è tornata in cucina con il maglione non ho potuto accontentarla e indossarlo, altrimenti sarei svenuta per il caldo! 😀

E voi? Avete qualche episodio divertente da raccontare sull’apprensione della vostra mamma? Fatemi sapere!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>