Le lingue straniere

Come la maggior parte degli Italiani, anch’io -oltre alla nostra lingua- so a malapena l’Inglese, diciamo che “me la cavo”. Certo, immagino che sentirmi parlare in Inglese sia un supplizio, la mia pronuncia è davvero ridicola e infatti quando all’estero parlo io, tutti ridono, e non perché io dica cose simpatiche. Ahahha! 😀 In ogni caso, ad agosto ho passato le mie vacanze in Francia. Il Francese non lo so per niente e la minima cosa (ordinare un caffè, pagare al supermercato, ecc.) è stata un’impresa! La cosa più divertente è successa ad un baretto sulla spiaggia. Volevo ordinare dell’acqua, in Francese “eau” e non ricordavo come si pronunciasse, così sono andata “a tentativi”: “O”, “U”, ecc. Avevo naturalmente un tono interrogativo, tipo: “O?”, “U?”,….Ahahhaha! Il cameriere mi guardava sbigottito, non capiva proprio cosa gli stessi chiedendo, e così anche tutti gli altri clienti. Imbarazzante! Finché mi sono arresa e, rossa di vergogna, gli ho segnato con l’indice sul menu la famosa “eau” che volevo. Ahahahhahaha!!!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>