L’insonnia

Non so se sia colpa della primavera, ma in queste ultime settimane non riesco a dormire. Passo le notti a contare le pecore e mi addormento solo verso l’alba, poco prima che suoni la sveglia.

Quando suona, poi, faccio una gran fatica a sentirla e per riuscire ad aprire gli occhi devo usare tutte le mie forze: mi sembra notte fonda! La mia mente è annebbiata e i miei movimenti sono impacciati. Così, mi preparo per uscire con una lentezza da zombie.

Non parliamo della mia produttività in ufficio: nonostante i tanti caffè che bevo per svegliarmi, non riesco proprio a connettere. E il dopo pausa pranzo? Il solito abbiocco diventa insostenibile, dovrei mettermi gli stuzzicadenti tra le palpebre per tenerle sollevate, come si vede nei fumetti!

Il pomeriggio prosegue con grandi sbadigli e svariate pause per fare qualcosa che mi tenga sveglia: invento scuse per alzarmi e fare due passi, vagando tra le scrivanie dei colleghi, e accetto tutti i loro inviti alle macchinette del caffè. Continuo a guardare l’orologio, come se a forza di guardarlo le lancette potessero andare più veloci: insomma, la giornata sembra non passare mai!

Quando esco dall’ufficio mi sento sollevata perché so che di lì a poco potrò dormire e stranamente la possibilità di “andare a letto come le galline”, cioè prestissimo, mi sembra una cosa bellissima. Alla fermata del tram e durante il tragitto prendo addirittura sonno, una volta a casa mangio qualcosa per cena al volo, poi corro a lavarmi i denti e mettermi il pigiama. Finalmente sono pronta per buttarmi a letto e farmi una bella, rigenerante dormita!

Ma… matematicamente, una volta che appoggio la testa sul cuscino, i miei occhi si aprono e rimangano sbarrati per tutta la notte, la mia mente -fino a quel momento offuscata- diventa super lucida e vaga tra mille pensieri: mi sento come il protagonista di A beautiful mind, il premio Nobel John Forbes Nash jr.

Camomilla, valeriana, melatonina,… cosa mi consigliate? 😀

One comment

  1. Valeria

    Melatonina 😉

    aprile 27, 2015 at 10:56 pm

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>