Parrucchieri e “sindrome delle forbici”

Oggi parliamo di un argomento ahimè molto comune tra noi donne: i parrucchieri che tagliano troppo i capelli.

A chi non è capitato, infatti, di andare in un salone, chiedere di tagliare solo le punte e uscire con dieci o venti centimetri di lunghezza in meno? A me è successo purtroppo molte volte, l’ultima è stata la settimana scorsa. Sgrunt!

Visto che avevo già avuto esperienze negative, mi sono recata da quella che considero (anzi consideravo) la mia “parrucchiera di fiducia”, a cui cioè nell’ultimo anno mi ero affidata per colore, piega, ecc.

Questa volta le ho chiesto di spuntare i capelli, raccomandandole di non superare i due centimetri di taglio, e lei mi ha rassicurata. Sembrava avesse capito e io potessi fidarmi, invece quando ha preso in mano le forbici… si è “trasformata”!

Zac zac! Io, vedendola così “lanciata”, le ho ribadito di non tagliare troppo e sono rimasta tutto il tempo con gli occhi incollati allo specchio per verificare che non esagerasse. Zic zac! Lei sembrava sicura di quello che faceva e, tra una chiacchiera e l’altra, mi rassicurava.

Quando ha finito e tutta soddisfatta mi ha mostrato il risultato, però, mi è venuto un colpo! I miei capelli, che prima arrivavano a metà schiena, erano diventati un carré lungo, o “bob lungo”: un trauma! Per carità, è un bel taglio e a molte ragazze sta bene, ma a me no e non lo avevo richiesto! Che nervoso! 

Ragazze, che disperazione! Chissà se riuscirò ad abituarmi a questo nuovo look e soprattutto chissà se qualcuno saprà mai spiegarci perché i parrucchieri, quando prendono in mano delle forbici, non capiscono più niente. Perché? 😀

One comment

  1. gioa

    io ivece m cpita il contrario vojo taia i capelli e invce la parrucchier dce k sto bn cs e m d solo una spuntatina…k barba

    gennaio 23, 2015 at 1:52 pm

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>