Le gaffes

L’argomento “gaffes” meriterebbe, per quanto mi riguarda, non solo un post ma un libro intero! In quanto a gaffes, infatti, io sono una specialista!

“Gaffes” è un francesismo per indicare, in modo più elegante e leggero, le figuracce che si fanno. I Francesi hanno coniato anche la parola “gaffeur”, per indicare in maniera ironica una persona che incorre spesso in gaffes. Ecco, io sono proprio un’imperdonabile gaffeur. Ahimè!

Potrei elencarvi tutte le mie “prodezze”, ma sarebbe imbarazzantissimo: frasi inappropriate, dette fuori luogo e lapsus a volontà. Le figuracce che ho collezionato finora sono davvero tante, eppure vi garantisco che sono state tutte involontarie, insomma non faccio apposta!

L’ultima risale all’altro giorno e rientra benissimo nella definizione di “gaffe”. Ero alla fermata del bus e, mentre aspettavo, mi è sembrato di vedere un amico dall’altra parte della strada. Aveva la testa china sul cellulare, stava probabilmente leggendo o scrivendo un messaggio, oppure navigando su Internet. In ogni caso, l’ho guardato bene e, una volta sicura che fosse lui, ho iniziato a chiamarlo per nome per salutarlo.

Lui non alzava lo sguardo dal telefonino, come se non mi sentisse. Così ho alzato il tono della voce, gridando il suo nome più forte, e ho iniziato anche a sbracciarmi per attirare la sua attenzione. Risultato: tutti mi guardavano, tranne lui. Allora ho deciso di attraversare la strada per avvicinarmi.

Mentre lo facevo, anche lui finalmente si è accorto di me. Ma anziché salutarmi, con uno sguardo stupito e incredulo mi ha fatto un cenno interrogativo con la mano, come a dirmi: “E tu chi cavolo sei? Ce l’hai con me?”.

Ormai ero a pochi passi da lui. Non potevo fare finta di niente. Così gli ho detto: “Ah, scusami tanto, ti avevo scambiato per un amico”. Lui, come tutti i presenti, si è messo a ridere a crepapelle. Io, invece, sono diventata viola per l’imbarazzo. Che figuraaa!!!

Quel che è peggio è che, alla fermata del bus, abbiamo aspettato tutti quanti ancora per molto tempo. Avrei voluto scomparire nel nulla, dissolvermi! 😀

E voi, qual è stata la figuraccia peggiore che abbiate fatto? Raccontatemi! :)

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>