Selfie stick: ma perché??

Ci sono cose, nella vita, davanti alle quali si rimane attoniti e si riesce solo a chiedersi: “Ma perché?”.

E’ il caso delle “bacchette per i selfie” o “bastoni per i selfie”, che -non sto scherzando- mi lasciano sempre a bocca aperta, non per lo stupore ma per la perplessità. Insomma, non bastavano i selfie? Non era sufficiente vedere in ogni dove persone sempre pronte a farsi autoscatti con lo smartphone? Evidentemente no.

Così, nonostante le bacchette per i selfie esistano già da qualche tempo (nel 2014 la rivista Time ha incoronato il “selfie stick” come una delle 25 grandi invenzioni dell’anno!), in questa estate 2015 stiamo assistendo a un vero e proprio boom.

Mentre giornali e siti internet le definiscono “un accessorio imperdibile per i selfie addicted” e scrivono addirittura delle “istruzioni per l’uso”, le città (soprattutto quelle turistiche) e le località di villeggiatura di mare e montagna pullulano di individui che vanno in giro con questi bastoni allungabili, li manovrano più o meno abilmente per cercare la giusta inquadratura, si mettono in posa e scattano “indimenticabili” fotografie.

Gli shop online fiutano il business e ne approfittano: su Google, cercando “bastoni per selfie” si trovano le migliori offerte di Amazon, Mediaworld e eBay, che offrono modelli compatibili con tutti i telefonini, con tutti i sistemi operativi, addirittura con telecomando bluetooth.

Il numero impressionante di recensioni degli utenti su questi e-commerce fa capire che davvero le bacchette per selfie sono una vera e propria tendenza.

Lo si capisce anche dal fatto che molti luoghi pubblici hanno proibito il loro utilizzo perché potenzialmente pericoloso: musei come la National Gallery di Londra, il Museum of Modern Art di news York, il Guggenheim, il palazzo di Versailles di Parigi e gli Uffizi di Firenze; eventi culturali come il Carnevale di Rio e sportivi come il torneo di tennis Wimbledon.

Sarà il gusto delle cose proibite, che le fa desiderare ancora di più, oppure sarà semplicemente la totale assenza di gusto :D, fatto sta che qui, anche qui nella mia città, questi bastoni per i selfie sono sempre di più!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>