Si saldi chi può!

Vi dirò la verità: non sono una di quelle ragazze che fa con ansia il conto alla rovescia ai saldi di fine stagione e già il primo giorno  si trova davanti ai negozi prima ancora che aprano. Non amo la ressa, le code, né tantomeno quel clima teso, da “gara” a chi riesce a prendersi per primo le cose migliori.

Quest’anno, però, volevo tanto prendere una borsa che desideravo da anni: la marca non la nomino, vi dico solo che è una handbag, blu, molto capiente. Ebbene, sapevo già dove la vendevano, così non ho dovuto girare per la città come una pazza. Arrivata in negozio, ho visto che era addirittura scontata del 70%: riuscite a immaginare la mia gioia? 😀

E qui inizia il bello. Appena mi sono avvicinata allo scaffale per prenderla, ecco arrivare contemporaneamente altre due ragazze e guardarla con occhio furtivo. Ahahahha! In quel momento, nonostante la stessi per prendere, mi sono fermata un attimo, perché mi sono sentita quasi “in colpa” nei loro confronti. Non l’avessi mai fatto! Entrambe hanno allungato la mano per prenderla e poi si sono messe a litigare su chi l’avesse vista per prima.

Così, mi sono permessa di intervenire e dire che, per la verità, al loro arrivo io la stavo già per prendere. Ma non devo essere sembrata molto convincente :D, perché il litigio è degenerato ancora di più e le due ragazze hanno iniziato addirittura ad insultarmi ed insultarsi tra loro :O !

Com’è andata a finire? Io ho lasciato subito perdere, rattristata dal fatto che i saldi trasformano le persone in “mostri” :D. Una delle due ragazze, invece, è “scappata” con la borsa-bottino verso la cassa: sembrava una gara di corsa per arrivare al traguardo!

E voi, siete andate a comprare qualcosa? Come vi è andata? :)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>