Uomini che non vedono quello che hanno davanti agli occhi

Sto pensando da un’ora come intitolare questo post e non riesco proprio a trovare un titolo adatto.

“Uomini che cercano qualcosa che hanno davanti agli occhi e non lo vedono” è troppo lungo. “Uomini ciechi”? Mi sembra offensivo. Mhm, mumble mumble. Vabeh, il titolo lo scriverò per ultimo e in ogni caso non sarà abbastanza efficace! 😀

Intanto avete capito benissimo, mie care amiche, di cosa sto parlando. Oggi vorrei affrontare con voi la scottante questione dei maschi che, pur vivendo in casa con noi, non sanno dove sono riposte le varie cose e non trovano mai nulla.

Un esempio? Il mio ragazzo, ogni volta che si deve vestire, pur guardando nell’armadio non trova i capi che cerca. Allora, in boxer e calzini, inizia a perlustrare la casa con aria trafelata, ahahha! Guarda tra i panni da stirare, tra quelli ancora da lavare, finché mi chiede disperato: “Beaaa, dove hai messo i miei jeans nuovi? E dov’è finita la mia camicia azzurra a righe?”.

Il tono è inizialmente accusatorio, come se io fossi una specie di mago Merlino che si diverte a far sparire le sue cose. 😀 Gli rispondo tranquillamente: “Sono al solito posto” e lui, seccato: “No, non ci sono, ho appena guardato”. Insisto: “Guarda meglio” e lui continua, sbuffando: “Ti ho detto che qui non c’è niente”.

Spero sempre che la sua “caccia al tesoro” vada a buon fine, invece ogni volta mi tocca interrompere quello che sto facendo per andare a prendere le cose che sta cercando e dargliele. Quando vede che avevo ragione e che quello che cercava era proprio davanti ai suoi occhi, rimane stupito, con un’espressione come se pensasse: “Ma come è possibile? Avevo guardato bene”.

Questo non capita naturalmente solo con i vestiti, ma con qualsiasi altro oggetto. Insomma, è come se il mio ragazzo vivesse con me, sì, ma in modalità “ospite”. Anche a voi capita di avere questa impressione dai vostri fidanzati/mariti/figli/fratelli? Fatemi sapere!

5 comments

  1. margherita

    bellissimi i tuoi disegni :)

    ottobre 10, 2014 at 3:26 pm

  2. Bea

    Grazie di <3!

    ottobre 10, 2014 at 3:40 pm

  3. Nema

    Stavo guardando la tua vignetta e pensando a quanto sia vera, quando con la coda dell’occhio vedo qualcosa simil-ragno sulla mia spalla, lo scaccio con la mano, grido, lancio il tablet, salto in piedi e contemporaneamente penso a “che schifo l’ho toccato per lanciarlo via” e poi… mi rendo conto che era un ciuffo ribelle dei miei capelli… :-( Gli uomini non vedono quello che hanno davanti agli occhi e noi donne scacciamo aracnidi immaginari, ci vorrebbe una vignetta anche su questo :-)
    Io e mia madre facevamo esperimenti posizionando ad altezza viso determinati cibi in frigo e mio padre non li vedeva. Adesso ne soffre anche mia madre, sono 15 anni che non vivo più in quella casa e quando li vado a trovare chiedono a me dove stanno le cose…

    ottobre 11, 2014 at 7:31 pm

  4. Bea

    😀

    ottobre 12, 2014 at 5:38 pm

  5. Barbara

    assolutamente!!! marito, figlia, figlio… gli dico sempre “ma se crepo, come ve la cavate???”

    ottobre 15, 2014 at 10:38 am

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>